La XXXI Rassegna Internazionale di Musica Moderna e Contemporanea Traiettorie prosegue fino al 4 novembre

Dal 1 ottobre al 4 novembre 2021

Prosegue fino al 4 novembre 2021 a Parma la trentunesima edizione della rassegna di musica moderna e contemporanea «Traiettorie».

Venerdì 1° ottobre alla Casa della Musica, la chitarra elettrica sola entrerà per la prima volta in un programma di «Traiettorie» con Yaron Deutsch, l’interprete che più di tutti ha contribuito a rafforzarne la presenza nel contesto della musica colta contemporanea.

Il chitarrista – fondatore e direttore artistico di Ensemble Nikel, spesso ospite di rinomati ensemble e orchestre europee – eseguirà due classici della chitarra elettrica ed elettronica come «Electric Counterpoint» di Steve Reich e «La Cité des Saules» di Hugues Dufourt e due brani appositamente scritti per lui, «Sgorgo Y» di Pierluigi Billone e «All the boys forgot about you» di Avshalom Ariel.

Assolutamente da non perdere il grande Irvine Arditti e il suo violinismo spettacolare che tornerà giovedì 7 ottobre a Teatro Farnese a Parma con un programma estremamente virtuosistico: in linea con l’omaggio di questa edizione della rassegna alla musica statunitense, accoglierà tre compositori americani di tre generazioni diverse e di diverse declinazioni musicali – Elliott Carter, David Felder e Roger Reynolds – ai quali accosterà due brani di Brian Ferneyhough e Emmanuel Nunes.

Seguiranno due ensemble: martedì 12 ottobre a Teatro Farnese il newyorchese JACK Quartet, uno dei quartetti più acclamati dalla critica nel panorama della musica contemporanea, proporrà un programma singolarissimo che vedrà succedersi brani di Rodericus, Ligeti, Zorn e Xenakis; giovedì 21 ottobre sarà invece protagonista alla Casa della Musica di Parma l’Ensemble Musikfabrik con un programma dedicato ai grandi autori del secondo Novecento che hanno fatto la sua fortuna e hanno caratterizzato il suo profilo interpretativo: Ligeti, Lachenmann, Berio, Boulez, Stockhausen.

Mercoledì 27 ottobre, sempre alla Casa della Musica, arriverà il pianista Emanuele Arciuli proponendo un programma che è l’autentica apoteosi della musica degli Stati Uniti in un’edizione di «Traiettorie» come quella di quest’anno che a quella tradizione musicale dedica un omaggio particolare. Accanto a brani di Cage, Gilbert, Glass e Rzewski, eseguirà parte di «’Round Midnight Variations: Hommage à Thelonious Monk», progetto che ha visto alcuni fra i massimi compositori americani viventi comporre variazioni sul tema di Monk.

«Traiettorie» si chiuderà, alla Casa della Musica, giovedì 4 novembre con una nuova e ormai consueta proposta di giovani interpreti scelti fra gli allievi del Conservatorio di Parigi che presenteranno un parallelo fra musica americana e francese con brani di Steve Reich, Henri Dutilleux e Bastien David.

 

www.fondazioneprometeo.org


Prodotti consigliati
269 Ottobre 2021
Classic Voice