254-255 - Luglio - Agosto 2020

Breve descrizione

I due concerti per corno e orchestra di Richard Strauss e il Konzertstück per quattro corni di Schumann con la Rotterdam Philharmonic

More info

Prezzo di listino: € 11,00

Prezzo speciale: € 7,00

Disponibilità: Disponibile

Acquista

Acquista
O
NEL CD

I due concerti per corno e orchestra di Richard Strauss e il Konzertstück per quattro corni di Schumann con la Rotterdam Philharmonic diretta da Gianandrea Noseda e Hans Vonk (Martin van de Merwe solista).

NELL'ALBUM

A 50 anni dalla scomparsa un album dedicato al grande direttore britannico (di origine italiana) Sir John Barbirolli con brani di Elgar e altri autori.

NELLA RIVISTA
Speciale Festival 2020

Si torna a teatro, nell'estate dei festival che resistono. Tutti gli appuntamenti da non perdere, tra i quali “Don Giovanni” allo Sferisterio di Macerata (regia di Davide Livermore), “Arianna a Nasso” di Strauss nella versione in italiano di Quirino Principe a Martina Franca e le stelle dell'Arena di Verona; e poi la riapertura dei principali teatri, dal Massimo di Palermo al Comunale di Bologna, fino alla Fenice, che ha costruito un'arca per ospitare pubblico e interpreti. All'estero, il centenario del Festival di Salisburgo, in formato ridotto con “Elektra” di Warlikowski. Le dirette di Rai Radio 3 dalla Roque d'Anthéron... (e molto altro da scoprire sulle pagine del giornale)

Ricorrenze (Mauro Balestrazzi)

Nel 1920, al termine di un percorso travagliato e irto di polemiche, la Scala diventò ente autonomo. Finiva un secolo fa l'epoca dei privilegi dei palchettisti. Indagine storica di un passaggio fondamentale della cultura musicale italiana, guidato da Arturo Toscanini.

Duecentocinquantenario (Alex Pessotto)

Le nostre tappe nel giubileo beethoveniano. La voce passa al violino. Uto Ughi racconta il suo Beethoven, suonato su uno strumento d'eccezione: le quattro corde del leggendario “Kreutzer”, il dedicatario della Sonata che ispirò Tolstoj.

In copertina (Carla Andrea Fundarotto)

Come si diventa un soprano nascendo in Egitto: Fatma Said svela la sua storia personale, un esempio per le generazioni di lingua araba che vivono già nel nostro paese, di fatto escluse dal pubblico abituale dei teatri italiani.

Il cd allegato (Paolo Locatelli e Cesare Orselli)

Gianandrea Noseda e Strauss, colpo di fulmine sull'altare dei poemi sinfonici. E i concerti per corno sono l'alfa e l'omega della produzione di Strauss, sempre influenzato dall'ombra del padre anti-wagneriano.

Album (Raymond Holden)

John Barbirolli, una vita dedicata alla musica inglese e ai dischi. La sua instancabile attività di registrazione, lo sdoganamento internazionale della musica inglese, e tanti altri meriti di una parabola artistica segnata da un destino italiano: suo padre e suo nonno erano nell'orchestra della Scala alla prima di “Otello”...

Reportage (Luca Baccolini)

Viaggio in Giappone, nei mesi della dolorosa (ma non inedita) rinuncia ai giochi olimpici. Ma al New National Theatre il piano di rilancio voluto da Kazushi Ono punta a far diventare Tokyo una meta operistica internazionale, anche per turisti.

Temi (Dino Villatico)

Seconda e ultima tappa nel rapporto tra musica e poesia: ecco come una rima può cambiare il senso di un brano. Capirlo fornisce un vademecum indispensabile per interpreti e ascoltatori

Didattica (Luca Baccolini)

A Pinerolo la parola “carriera” non è un tabù: nella prestigiosa Accademia di Alta Formazione ora c'è anche un ufficio che si occupa espressamente del futuro dei giovani musicisti, avviandoli al mestiere fino alle prove con i grandi direttori d'orchestra.

Addii (Elisa Guzzo Vaccarino)

Ezio Bosso è scomparso prematuramente a 48 anni. Ma dietro la sua fama nazionalpopolare si nasconde anche una carriera “segreta” da compositore di musiche per la danza.

RUBRICHE

"Post" (con un intervento di Giovanni Sollima), “Passepartout” di Sandro Cappelletto, “Blog” di Quirino Principe. E le recensioni di cd, dvd e libri firmate dai più autorevoli critici musicali, da Elvio Giudici a Dino Villatico, da Gian Paolo Minardi ad Andrea Estero e Paolo Petazzi. Tornano anche le recensioni "Dal vivo" coi primi due spettacoli live, da Torre del Lago, Ravenna e Bologna