Handel Un’alma innamorata

soprano Francesca Aspromonte
direttore Boris Begelman
orchestra Arsenale Sonoro
cd Pentatone PTC5187083

Recital ancora una volta raffinato, questo tutto dedicato a Handel proposto dalla coppia – artistica e di vita – Aspromonte e Begelman, violino solista e direttore del pregevolissimo Arsenale Sonoro da lui fondato. Assai belli ed eseguiti con trascinante luminosità i due brani solo strumentali (una Sonata per violino e una Sonata a tre), e magnifiche le tre Cantate (“Mi palpita il cor”; “Un’alma innamorata”; “Tu fedel, tu costante”; più il piccolo gioiellino dell’aria “S’un dì m’appaga”, inedita in disco e che si scopre bellissima, e che suppongo fosse il bis al termine dei numerosi concerti in giro per l’Europa).
Sempre molto bella la voce, resa ancor più bella dal suo proiettarsi tutta sul fiato, quindi duttilissima nel piegarsi alla fantasia – governata dall’esemplare proprietà stilistica d’una delle maggiori interpreti barocche dei nostri giorni – di un’artista che lavora sulla parola e sui dittonghi che la compongono facendo “suonare” le consonanti con quella proprietà così rara a sentirsi, traendo una moltitudine di colori e chiaroscuri sempre affascinanti nel fluido trascorrere dalla malinconia al lirismo all’ironia alla gioia (molto sano Illuminismo, nel fare intendere come si possa amare anche al fuori dell’Amore…), in perfetta simbiosi con lo strumentale.
Elvio Giudici


Prodotti consigliati