Recensioni DVD


Offenbach – Un mari à la porte

  C’è un problema molto serio eppure imprescindibile, ogniqualvolta si affronta l’Offenbach dell’operetta: la lingua. Anche Carmen, come ben si sa, soffre parecchio a questo proposito e oggi anche più di ieri, dato che ormai la vers...

Verdi – La traviata

  Spettacolo stravisto (nasce nel 1994 con Solti e Georghiu), niente di che all’inizio e invecchiato assai male:  comprimari e coro recitano molto bene e parlano adesso una lingua che più di allora assomiglia all’italiano, ma che ital...

Wagner – Tannhäuser

  Alcune considerazioni di partenza. Nessun dubbio che (messe da parte le questioni religiose o comunque moraleggianti di cui il romanticismo ahimè si nutriva; nonché la palla cosmica della Redenzione, ahimè ahimè fissa molesta di Wagne...

Goldschmidt – Beatrice Cenci

  Berthold Goldschmidt (1903-1996), che era stato allievo di Schreker, aveva conseguito un buon successo nel 1932 con la sua prima opera Der gewaltige Hahnrei (1929-30 da Le cocu magnifique di Crommelynck). Era ebreo, e dal 1933 l’ascesa ...

Beethoven – Leonore

  Ein Stoß – und er verstummt!”. Un colpo - e lui ammutolisce. Sta qui il centro di tutta l’opera. Rocco inorridisce. Ma china il capo, e si arrende agli ordini del potente. Una moglie, Leonore, si traveste da uomo e si fa arruolare ...

Puccini – Le Villi

Lo spettacolo fiorentino del 2018 accoppiava il debutto operistico del venticinquenne Puccini all’operina Ehi Gio’ di Vittorio Montalti: accoppiata decisamente insolita e non premiata granché dal pubblico, ma ciononostante non si vede perché ...

Rossini – Il barbiere di Siviglia

Pelly ci ha regalato spettacoli che erano vere e proprie girandole di idee nelle quali l’assoluta adesione nota-gesto celebrava un trionfo di teatro. Qui di idee ce n’è una sola, carina ma non sufficiente a reggere un’intera serata. Ambienta...

Gomes – Lo schiavo

Di libretti brutti ce ne sono tanti, e di scemi parecchi: ma goffi e scritti a vanvera come questo, davvero pochi. Sicché la vicenda s’ingarbuglia e avanza come un’anatra zoppa, lasciando alla musica il compito di cavarsela drammaturgicamente....

Gounod – La nonne sanglante

  Tra le meritorie iniziative del veneziano Centre de Musique Romantique Française più noto come Palazzetto Blu Zane, c’è il riesame del repertorio francese per quanto concerne sia un approccio filologicamente più informato (e la regi...