Mendelssohn – Elias

[interpreti] M. Volle, W. Güra, L. Scherrer, R. Morloc
[direttore] Frieder Bernius
[orchestra] Klassische Philharmonie
[2 cd] Carus 83.215

Dopo aver inciso un ottimo Paulus, Bernius e i suoi complessi strumentali e corali replicano col capolavoro forse maggiore di Mendelssohn: identica la capacità di realizzare un perfetto equilibrio tra estetica barocca in via di conclusione cui s’informa la scrittura, e sensibilità romantica cui guarda invece lo spirito, in una trasparenza contrappuntistica che parla la lingua di Bach e soprattutto di Händel, ma impiegandovi sintassi mozartiana. Coro formidabile, solisti eccellenti: l’ispido virtuosismo di arie come “Is nicht des Herrn Wort” è dipanato da Michael Volle con aplomb perfetto, dando sempre senso espressivo al vorticare della coloratura; Werner Güra è magnifico per incisività e luminosità d’una linea vocale la cui solidità consente di variare di continuo peso e colori, riuscendo così di straordinaria comunicatività.

Elvio Giudici

Prodotti consigliati
246 - Novembre 2019
Classic Voice