Il Busoni è giovane

A Bolzano le grandi orchestre giovanili europee fanno da preludio allo storico concorso pianistico

L’Accademia Gustav Mahler con la sua orchestra di giovani talenti diretta da Marc Minkowski (25/7), la European Union Youth Orchestra di Vasily Petrenko con la Nona di Beethoven (7/8), la Gustav Mahler Jugendorchester con Herbert Blomstedt (23/8), l’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento e per la prima volta la National Youth Orchestra of China; e ancora, l’appuntamento con Antiqua dedicato agli strumenti a corde pizzicate (Christophe Rousset, Claudio Astronio e Jean Rondeau al clavicembalo), Fabio Biondi al violino con l’Ensemble Europa Galante, Thomas Dunford al liuto. Questo il lungo viatico musicale che dal 25 luglio condurrà alla parte finale del Bolzano Festival Bozen con il Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni, cui partecipano quest’anno 27 finalisti di 13 nazioni scelti tra 400 candidati nel corso delle preselezioni. La 62° edizione del più prestigioso premio italiano (che non ha assegnato il primo posto 8 volte nelle ultime 14) avrà Till Felner come presidente di giuria. Le fasi finali si terranno dal 28 agosto al 6 settembre, giorno in cui i primi tre classificati si esibiranno in concerto con l’Orchestra Haydn diretta da Arvo Volmer.

 

Nel numero di luglio-agosto di “Classic Voice” – in edicola o su www.classicvoice.com/riviste.html – lo speciale festival con i più importanti avvenimenti dell’estate classica, in Italia e all’estero, dal vivo alla radio e in tv

 

Prodotti consigliati
245 - Ottobre 2019
Classic Voice