Handel mai sentito

Due cd inediti con Classic Voice

Handel mai sentito

Due cd, una registrazione inedita, un restauro esclusivo: Il Vespro per la Madonna del Carmelo scritto a Roma nel 1707. E un intero speciale dedicato alla sua opera, alla sua rinascita. Ecco il modo in cui “Classic Voice” celebra i 250 anni dalla scomparsa di Händel. O meglio Handel, senza l’umlaut. Perché il cosiddetto Genio sassone trascorse gran parte della sua esistenza artistica a Londra, ottenendo perfino la “cittadinanza” inglese. Ma andiamo con ordine: i 2 cd allegati al numero di aprile di “Classic Voice” (in edicola da martedì 7) ci riportano agli anni romani di Handel, fondamentali per il suo apprendistato. Partecipiamo così a una di quelle occasioni in cui si celebrava, con gli strumenti scenografici dell’Oratorio musicale che anche il compositore tedesco aveva imparato a maneggiare, la potenza delle verità di fede. In questo caso il direttore Marco Feruglio, alla testa del complesso con strumenti originali Collegium Apollineum e con la consulenza di eminenti musicologi, ha ricostruito il “Vespro” che Handel eseguì, assemblando gli spettacolari Mottetti e le sublimi Antifone romane, per la solennità della Madonna del Carmelo. Cantano voci specialiste nel repertorio barocco e sacro, come Romina Basso, Raffaella Milanesi, Maria Espada e Paola Cigna.

Nello speciale Elvio Giudici, Carlo Majer, Tarcisio Balbo e altri spiegano in cosa consiste la grandezza di Handel e in che modo oggi è possibile riappropriarsi del suo immenso lascito. Con dettagliati consigli su cd, dvd e concerti dal vivo da non lasciarsi scappare. (27 marzo 2009


Prodotti consigliati