Arturo Benedetti Michelangeli The London Recordings Vol.1

PIANOFORTE Arturo Benedetti Michelangeli
ORCHESTRA London Symphony
DIRETTORE Sergiu Celibidache
2 CD Bbc Phoenix TLR 2203042

I contenuti di questo album di due cd sono ben noti ai seguaci di Abm e il loro pregio consiste in una ennesima ripulitura e presentazione di nastri registrati all’epoca dai tecnici della Bbc. Ciò è particolarmente vero per il repertorio solistico, qui rappresentato da Gaspard de la nuit, la Sonata op. 12 n. 1 di Clementi e la Sonata op. 35 di Chopin, registrate a Londra in mono a fine giugno del 1959. I fedelissimi conoscevano queste registrazioni fin dai mitici lp della Bruno Walter Society e qui potranno godere di un suono ancora migliore e dell’assenza di ticchettii dovuti alla puntina del grammofono.
Sulla qualità di queste registrazioni è inutile insistere: più che di qualità parlerei qui di esempio irraggiungibile di perfezione stilistica e tecnica, parametri non replicati e non replicabili da chicchessia, soprattutto in un’epoca come l’attuale, dove quasi tutto ciò che si ascolta è mero tentativo di fotocopia di cose già sentite.
I brividi che l’ascolto di Gaspard nell’interpretazione di Michelangeli procura nell’ascoltatore sono tuttora presenti e in questa registrazione risalente agli anni di massimo splendore della sua arte sono ancora più forti di quelli sperimentabili durante l’ascolto del capolavoro raveliano in alcune occasioni dal vivo negli anni ’80. Clementi diventa con Michelangeli l’esempio di un gioco per la tastiera, di un incredibile esempio di virtuosismo digitale ottenuto apparentemente con grande economia di mezzi (quanto studio vi è dietro quelle note!). Chopin è tramutato in un pezzo di
teatro e ancora le emozioni convogliate dalle mani di Michelangeli soprattutto nella conclusione del primo movimento rimangono a testimonianza del potere della sua arte (in quel particolare egli è sempre al di sopra di tutti e personalmente ricordo una sua analoga esecuzione in Vaticano dove quel suo irresistibile crescendo faceva letteralmente venire la pelle d’oca).
L’esecuzione del Concerto in Sol di Ravel è parimenti meravigliosa e l’esame del relativo video in circolazione è sempre commovente anche nel momento in cui il celebre direttore si sottrae all’applauso comune per indirizzare Michelangeli vero il pubblico, come se fosse lui l’unico responsabile di questo evento straordinario.
LUCA CHIERICI


Prodotti consigliati
298 Marzo 2024
Classic Voice