Haydn. La Poule musiche di Haydn, Mozart, Guénin

fortepiano Justin Taylor
primo violino e direzione Julien Chauvin 
orchestra Le Concert de la Loge
cd Aparté AP 157
prezzo 20,20

 

Con iniqua e asinina sentenza di cui si è riferito su queste pagine, un giudice francese ha inibito al Concert de la Loge Olympique di fregiarsi del suo logo, ispirato a quello di una congrega di massoni filarmonici del Settecento parigino ma contestato dal locale Comitato Olimpico come plagio di marchio depositato. L’ensemble diretto dal giovane violinista Julien Chauvin si è adeguato tirando una pecetta obliqua sull’aggettivo, ancora parzialmente leggibile su questo cd. In testa al quale sta una delle sei “Parigine” di Haydn: la n. 83, tardivamente sottotitolata “la Gallina” sul filo di accostamenti zoologici che guadagnarono alla n. 82 il nomignolo “l’Orso”. Di tali bislaccherie Chauvin e soci si curano poco; anzi si mostrano filologi al quadrato scartando la vulgata Bärenreiter in favore dell’autografo conservato alla Nationale e rispecchiato nell’edizione Imbault del 1787. Basterebbe questo a raccomandarne l’acquisto; si aggiunga l’approccio giustamente umoristico alla pagina haydniana, che sùbito conquista l’ascoltatore associando al tragico primo tema in sol minore, molto Sturm und Drang, lo zampettare degli oboi nel secondo, e via spiazzando. Secondo la formula “Haydn e dintorni” praticata anche dal Giardino Armonico, al pezzo forte sono associati due lavori strettamente coevi. Uno celebre ma non troppo – il Concerto K 153 di Mozart, anch’esso pubblicato a Parigi nel 1787 e qui distillato in souplesse dal fortepiano di Justin Taylor in fitta gara con un nutrito organico di fiati – e uno pressoché sconosciuto: la sinfonia Op. 4 n. 3 di Marie-Alexandre Guénin, un allievo di Gossec visibilmente influenzato dallo stile di Mannheim. Riflessi laterali di un Classicismo sui generis, percorso da fremiti preromantici che i bravi Olympiques valorizzano astenendosi da antistoriche scapigliature. Imperdibile.
Carlo Vitali

 

 

Su “Classic Voice” di carta o in digitale c’è molto di più. Scoprilo tutti i mesi in edicola o su www.classicvoice.com/riviste.html

 

 

Prodotti consigliati
233 - Ottobre 2018
Classic Voice