Carlo Alessandro Landini Misura e dismisura

editore Musica Practica
pagine 352
euro 24

 

librobello

Il sostantivo del titolo accompagnato dal suo opposto è, secondo Carlo Alessandro Landini, un binomio da applicare ai corsi e ricorsi storici. Se i classici resistono all’usura – questa la tesi proposta – in virtù della misura alla quale va il merito di sostenere sia la sfida del tempo sia quella della vita quotidiana, è “grazie alla ‘dismisura’ che Barocco e Rinascimento si annettono porzioni sempre più vaste e sussumenti di mondo e di possibilità espressive”. L’esempio suggerito dall’autore è nell’esagerazione voluta e felice di Monteverdi che si pone a contrasto delle velenose punture di spillo dell’Artusi, la cui massima aspirazione è quella di “porre ordine” nel linguaggio dei suoni.
A. Traverso

 

 

 

Prodotti consigliati
24 - Ariosto e la musica
Classic Antiqua
220 - Settembre 2017
Classic Voice
04 - Wagner
Opera Gold