Musica solidale coi terremotati

Aiuti da teatri e istituzioni di Milano, Torino, Firenze e Roma

Musica solidale coi terremotati Dopo che la Scala ha devoluto l’incasso della prima del rossiniano Viaggio a Reims, regia di Ronconi, ai terremotati abruzzesi, sembrano ora moltiplicarsi le inziative strettamente legate al mondo della musica. Direzione e lavoratori del Regio di Torino solidarizzano tramite urne poste nel foyer per la raccolta di fondi destinati alla ricostruzione di strutture teatrali e culturali devastate dal sisma. Analogamente a Torino Pupi e Fresedde – Teatro di Rifredi -Teatro Stabile di Innovazione hanno deciso di devolvere l’ 1% del proprio contributo ministeriale per l’ attività del 2009 (principale sovvenzione pubblica che il Teatro percepisce) all’omologa struttura abruzzese L’Uovo-Teatro Stabile di Innovazione per Infanzia e la Gioventù che ha sede al Teatro San Filippo de L’Aquila (nella foto prima del terremoto), andato distrutto a seguito del sisma. È stata inoltre inviata una lettera al Ministro Bondi in cui si fa appello a una normativa fiscale straordinaria che incoraggi le donazioni dirette ai soggetti culturali del territorio colpito dal sisma. A favore dei musicisti che hanno perso o danneggiato il loro strumento musicale nel terremoto si sta muovendo infine la casa d’aste Babuino di Roma. Nell’asta di strumenti musicali principalmente ad arco indetta per il 25 maggio, strumentisti e/o studenti che operano nel territorio aquilano saranno facilitati nell’acquisto di un altro strumento, poiché la casa d’aste rinuncerà alla propria provvigione sulla vendita. L’asta degli strumenti musicali verrà battuta presso la sede di Via dei Greci 2/a  alle ore 15, mentre l’esposizione per esaminare ed effettuare una prova acustica, inizierà giovedì 21 maggio 2009 (14 aprile).


Prodotti consigliati