Muti alla Chicago Symphony per altri due anni

Prolungato il contratto fino al 2022

A Riccardo Muti, dal 2010 direttore musicale della Chicago Symphony Orchestra, è stato prolungato l’attuale  contratto – che sarebbe scaduto a settembre 2020 – fino all’agosto del 2022. Muti manterrà il suo impegno attuale per 10 settimane di concerti in abbonamento, concerti speciali e attività che coinvolgono la comunità di Chicago, oltre a tre o quattro settimane di tour nazionali e internazionali per ogni stagione.
“Ho un profondo rispetto e affetto per i musicisti dell’Orchestra”, ha detto Muti. ”Il nostro rapporto cresce ogni anno di più e questo è il motivo per cui ho deciso di continuare per altre due stagioni. Abbiamo in programma tournée e registrazioni negli anni a venire”.
“Cresce la stima reciproca e la collaborazione artistica con i musicisti della Chicago Symphony”, ha osservato Jeff Alexander, presidente dell’Association che fa capo all’Orchestra. “Ringraziamo il Maestro per la sua leadership artistica e per l’impegno dimostrato nelle attività educative rivolte alla nostra comunità”.

 

Su Classic Voice di carta o in digitale c’è molto di più. Scoprila tutti i mesi in edicola o su www.classicvoice.com/riviste.html

 

 

Prodotti consigliati