Una vita per Verdi

L’Istituto di studi verdiani ricorda Pierluigi Petrobelli con un convegno

PARMA L’Istituto nazionale di studi verdiani ricorderà Pierluigi Petrobelli con un convegno che si terrà a Parma, alla Casa della Musica, dal 13 al 15 ottobre. Musicologo di fama internazionale, docente di storia della musica all’Università della Sapienza di Roma, dopo esserlo stato alle università di Parma e Perugia, Petrobelli per oltre trent’anni ha ricoperto la qualifica di direttore scientifico dell’Istituto di studi verdiani, che a lui deve molto di quello che è diventato oggi. Da qui la decisione di ricordarlo a dieci anni dalla scomparsa, per una riflessione, come spiegano gli organizzatori, “sulla sua figura di uomo e musicologo dagli ampi interessi (anche al di là di quelli verdiani), sul suo lascito scientifico nei vari campi, sul suo magistero come didatta, sulla sua azione in campo culturale e istituzionale”.
Il convegno comincerà giovedì 13 ottobre e si concluderà nella mattina di sabato 15. Il comitato scientifico è composto da Fabrizio Della Seta, Anselm Gerhard, Alessandro Roccatagliati e Emanuele Senici. Nei tre giorni di lavori su susseguiranno relazioni di Roger Parker, Alessandro Di Profio, Franco Piperno, Gianmario Borio, Stefano Castelvecchi, Gloria Staffieri, Alessandra Campana, Emilio Sala, Stefano La Via, Pierpaolo Polzonetti, Sergio Durante, Mila De Santis, Michele Girardi, Ruben Vernazza, Vincenzina Ottomano e Emanuele d’Angelo.
Mauro Balestrazzi


Prodotti consigliati
282 Novembre 2022
Classic Voice