Recensioni CD

Händel – Riccardo I

Seconda incisione (dopo l’Oiseau-Lyre di Rousset del ‘95) di un’opera musicalmente tra le maggiori ma anche - complice un brutto libretto e una bruttissima drammaturgia - tra le più trascurate di Händel. A differenza della precedente, Cuor di ...

Strauss – Salomé

Riplasmata dall’autore che, all’indomani della prima di Dresda nel 1905, voleva provarsi a impiegare il testo originario francese di Wilde, l’opera diventa quindi Salomé ma nella sua sostanza resta sempre Salome: opera tedesca tradotta, tedesca...

Händel – Duetti amorosi

Disco bellissimo (anche qui il testo è in formato pdf da stamparsi a casa) per il quale valgono le considerazioni più sopra esposte in merito ai due interpreti: da includere nella pattuglia di testa dei protagonisti del repertorio händeliano odiern...

Poulenc – Mélodies

“La messa in musica d’un testo poetico dovrebbe sempre essere un atto d’amore, mai un matrimonio di convenienza: le voci del cuore e dell’istinto sono sempre più affidabili dell’intelligenza”: scrisse 146 mélodies, Poulenc, e questo suo ...

Rossini – Il turco in Italia

Se uno spettacolo è sovraccarico di caccole niente spiritose, i suoi interpreti non possono non risentirne: figuriamoci poi con quella che del catalogo comico rossiniano è senz’altro la commedia più moderna tanto dal punto di vista dell’impiant...

Mendelssohn – Elias

Dopo aver inciso un ottimo Paulus, Bernius e i suoi complessi strumentali e corali replicano col capolavoro forse maggiore di Mendelssohn: identica la capacità di realizzare un perfetto equilibrio tra estetica barocca in via di conclusione cui s’in...

Schubert – Rasmussen – Sakontala

Iniziata nel 1820, l’opera basata sul poema del sanscrito Kalidasa (lo stesso che ispirò cent’anni dopo Franco Alfano), che Johann Nepomuk Neumann volse a libretto in tre atti, Schubert la concepì su larga scala, con agganci alla tradizione del ...

Bel Canto Spectacular

Si portano ancora più vasi in una Samo ormai intasata, a parlare della sbalorditiva padronanza tecnica di Florez. Il quale sembra adesso impegnato ad attraversare il guado che dalla sponda rossiniana dove regna incontrastato (il duetto del Viaggio a ...

Händel – Aci, Galatea e Polifemo

Il primo accostamento di Händel, in italiano perché scritto a Napoli nel 1708, alla storia narrata da Ovidio è uno dei suoi capolavori giovanili: come del suo periodo di mezzo l’Acis and Galatea, in inglese e del tutto differente. Più impegnativ...

Alagna – Le dernier jour d’un condamné

“Vo’ fare ammenda”, come Otello: dopo aver pensato tutto il male possibile del patchwork musicale cucito da Lorin Maazel sul suo 1984, mi pare attinga siderali altezze musicali adesso che ho ascoltato questo pastone: frutto letterario della Sant...