Recensioni CD

State of Nature

Stanley Jordan è un fuori classe per aver dato una spinta decisiva alla tecnica dell'Hammering-on (letteralmente martellamento), che implica l'uso di entrambe le mani sul manico della chitarra e conseguentemente impressiona il pubblico. Ma rispetto a...

John Coltrane – Lush Life

In questa riuscita rimasterizzazione di Lush Life del 1957 - disco che segue Dakar e l'omonimo Coltrane e sigilla col marchio di garanzia il ruolo di leader di John Coltrane (1926-1967) - troviamo Red Garland al pianoforte e Paul Chambers al contrabba...

Paul Motian – Live At the Villane Vanguard (vol II)

Nella eleganza, spartana eleganza al pari di Ecm, che contraddistingue Winter & Winter da oltre un decennio, Paul Motian (25 marzo 1931), batterista e compositore di Providence, seconda città del New England dopo Boston, nella sua veste musicale dino...

John Surman – Rain On The Window

Per chi è pronto a immergersi in un frastuono frammisto di sacro e profano (miscelati con consumata alchimia), è l’ascoltatore ideale di questa bella accoppiata che Manfred Eicher, guru dell’Ecm, non si è certo lasciato sfuggire. Complice una c...

Al Di Meola – Speak A Volcano

Batterista mancato, si fa per dire, in quanto all’età di cinque anni la voleva suonare, Al Di Meola, italoamericano nato a Jersey City il 22 luglio 1954, passa alla chitarra due anni dopo, per continuare sulle sei corde applaudito alle feste scolas...

Return To Forever – The Antology

Nel 1972 Armando Anthony Corea detto 'Chick', pianista e compositore statunitense di origini siciliane, formò i Return To Forever. Ma dopo una trionfale tournée in Giappone e la registrazione di due dischi il gruppo (inizialmente con Stanley Clarke ...

Puccini – Un bel dì

L’anniversario induce a compilations d'ogni tipo in ogni catalogo: questa è migliore di tante altre perché concerne la più grande interprete pucciniana degli ultimi quarant'anni, ma resto dell'idea che gli stuzzichini non valgano un pasto complet...

Bach – Partite n.2, 3, 4

Nel sempre più affollato panorama bachiano, grazie soprattutto a giovani leve, agguerritissime più che mai, la presenza di Murray Perahia giunge ogni volta con un tratto di signorilità affettuosa, un’offerta la sua che appare del tutto decantata ...

Stravinskij – L’oiseau de Feu – Le sacre du printemps

Fu proprio con l’Uccello di fuoco che iniziò, nel 1910, la collaborazione con Diaghilev, direttore dei celebri Ballets Russes. Coronato da immediato successo, l’evento si rivelò fondamentale per l’arte di Stravinskij e per il ruolo riservato n...