La piazza in jazz

Arese, piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa, 6 e 13 luglio

Con una tradizione ormai consolidata di proposte di alto profilo, torna puntuale come ogni estate l’appuntamento con il Jazz ad Arese. Ventuno edizioni rendono “La piazza in Jazz” della città dell’Alfa Romeo non soltanto uno tra i tanti avvenimenti del ricco calendario culturale, bensì un vero e proprio appuntamento per appassionati che resiste al tempo (ed ai rigori della finanza pubblica dei piccoli Comuni). Per il quarto anno consecutivo poi la formula è quella della piazza, come ricorda con orgoglio l’assessore alla cultura Giuseppe Augurusa: “Uscito definitivamente dai giardini privati delle prime edizione e con qualche nostalgia dagli austeri parchi della Villa gentilizia negli anni più recenti, da poco meno di un lustro, il piccolo festival si svolge nella piazza centrale del paese regalando agli appassionati serate di Jazz memorabili e contemporaneamente, solleticando la curiosità dei passanti occasionali. Un artificio, quello del Jazz in piazza, utile a negare l’idea di una musica esclusiva, per pochi intimi, offrendola ad un pubblico più diffuso. I risultati non sono mancati”.
Molti i nomi prestigiosi nelle scorse edizioni: Regina Carter, Joe La Barbera, Eddie Gomez, Bobby Watson, oltre agli italiani Tracanna, Moroni, Boltro, Tomelleri solo per ricordare i più recenti. Quest’anno la rassegna non è da meno ospitando nelle due serate del 6 e 13 luglio rispettivamente: lo strepitoso Hammond Trio di Luigi Tessarollo (nella foto) ed il sorprendente quintetto del pianista Spike Wilner, lo Small Live Collective direttamente da New York trainato dalla tromba di Joe Magnarelli e dal sax alto di Jessi Davis. (A.Tr.)

 

Sul mensile “Classic Voice” di carta o in digitale c’è molto di più. Scoprilo in edicola o su www.classicvoice.com/riviste.html

 

 

Prodotti consigliati
232 - Settembre 2018
Classic Voice
229 - Giugno 2018
Classic Voice