Turandot in diretta dal Liceu di Barcellona

Su "Classic Voice" una versione "spaziale" dell'opera di Puccini

Turandot è l’ultima opera di Puccini, un vero e proprio testamento musicale, in cui riecheggia tutto ciò che rende affascinante il maestro italiano: un’eroina sconvolgente, melodie espressive, luci ed ombre… Il tutto sullo sfondo di temi eterni come amore e morte.

Con Turandot Puccini ci trasporta in una Cina antica e fiabesca. Nel cuore di Pechino, un triangolo amoroso: la crudele principessa Turandot, il principe tartaro Calaf, perdutamente innamorato di lei, e la schiava Liù, innamorata di Calaf. Il gioco degli enigmi che unisce i tre personaggi avrà un esito tragico.

La regia di questa nuova produzione catalana è firmata dal videomaker Franc Aleu. Per la sua prima esperienza come regista, l’artista trasporta Turandot nello spazio.  In uno scrigno futurista brillano le voci di Iréne Theorin (Turandot), Ermonela Jaho (Liù), Jorge de León (Calaf), Chris Merritt (Altoum), e Alexander Vinogradov (Timur).

Nella buca dell’orchestra, come anche sul palco, ritroviamo l’Orchestra Sinfonica e il Coro del Liceu Opera Barcelona, oltre al Cor Vivaldi. Le tre compagini sono dirette rispettivamente da Josep Pons, Conxita Garcia e Òscar Boada. Un cast vocale e strumentale all’altezza di questa magnifica opera.

Spettacolo dal vivo il 15 ottobre 2019 al Gran Teatre del Liceu, Barcellona.

Prodotti consigliati
246 - Novembre 2019
Classic Voice