Recensioni Concerti

Cherubini – Médée

Finalmente un allestimento di Médée all’altezza della fama di questo capolavoro di Cherubini, uno spettacolo che non esiterei a collocare tra i migliori della stagione in tutta Europa e che rivela in modo indiscutibile anche in ambito musicale le ...

Donizetti – Verdi – Fille du Régiment – Macbeth

Al Metropolitan la nuova conduzione di Peter Gelb ha fra le sue linee programmatiche anche lo svecchiamento delle regie. Vediamo allora in concreto che cosa è stato proposto quest’anno. Nuova per il Met, la produzione di Laurent Pelly della donizet...

Bergamo Jazz

Bergamo jazz, trentesima edizione, una data importante per il festival che si tiene ogni anno al teatro Donizetti, celebrata all’insegna di una sorprendente varietà di ricerca da quella italianissima del trombonista Luca Petrella, dinamica e folgoran...

Mozart – La clemenza di Tito

Vick sostituisce i Fori dell'imperatore Tito con un elegante interno anni Trenta, in radica decorata con tarsie di monumenti romani, aperto su un portico piacentiniano. Scandalo? Affatto. Tito non era una mammoletta grondante miele della bontà: era un ...

Verdi – Simon Boccanegra

Basta aver ascoltato i suoi epocali Troyens per sapere che John Eliot Gardiner non è solo un grande specialista barocco ma un grande direttore tout court. E questo Simon Boccanegra di Londra lo conferma. L’effetto sorpresa, però, resta: colpisce n...

Bizet – Carmen

L’esecuzione di Carmen proposta dal Teatro Comunale ad avvio operistico del suo 71° Maggio nella benemerita versione opéra-comique (sia pur con accettabili tagli al parlato) s'è avvalsa di belle carte di credito: Zubin Mehta, intanto, ha ottenuto d...

Daugherty – Jackie ’O

Wayne Koestenbaum (libretto) e Michael Daugherty (musica). Jackie 'O, l'opera commissionata e rappresentata nel 1997 dal Houston Grand Opera, culla del teatro musicale nordamericano a partire dagli anni Settanta (tra gli altri titoli, vi hanno visto l...

Halévy – Clari

Il sipario si è finalmente alzato su Clari, opera dimenticata di Halévy, scritta pochi anni prima de La Juive. Diciamo subito che si tratta della partitura di un abile artigiano, più che di un originale innovatore: uno che conosce il mestiere e i seg...